Poesia per un assassino

nessun commento
Mark David Chapman
Mark David Chapman

Nudo.

Quell’immago di me riflessa

attonita, mi guarda perplessa.

Con disprezzo,

da capo a pié

giudicando se stessa.

Qual pezzo

dell’anima non è

al corpo connessa.

Che importa.

Col tocco cessa

la fede impressa

nel suo non vezzo

d’incantevole Vigée.

Ho ucciso la Papessa.

Assassino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.