Oggi indosso quest’opinione

nessun commento

Straordinario il genere umano innanzi alle tragedie. Può mobilitarsi per risolvere situazioni al limite del possibile o può esprimersi come un gregge messo in riga da un cane pastore. Sulla vicenda del Carabiniere ucciso (perché da quando è morto lo si chiama così e non con il suo vero nome che è Mario Rega Cerciello) ne è stato usato di “inchiostro”. Una carrellata di opinioni gridate che di personale non hanno nulla. Tutti dietro il trend del momento. Per Diana, il genere umano lo fa costantemente, ma qui mi sembra che la comodità di seguire il gregge abbia fatto emergere proprio lo schifo. Se va benissimo a voi, va benissimo anche a me. Dalle prime informazioni sommarie (perché i media hanno necessità di darvi in pasto dati non confermati o verificati in minima parte per ottenere l’orgasmo del clickbaiting), l’umana stirpe sicura della propria posizione è passata in due distinte fazioni, sempre attentamente contrapposte, attraverso ogni genere di orrorifica opinione. Il colore della pelle, le ronde per Roma, dov’è la politica?, E Salvini?, E il Pd?, “Uno di meno!”, il cavallo di ritorno, “Ah, sono americani”, la benda, “la benda è stata messa dall’America per liberarli”, non siamo più uno stato di diritto, Sigonella ve la ricordate?, “8 coltellate, è indecente”, “11 coltellate, è attacco allo Stato”, Elder Finnegan Lee e Natale Hjorth non rispondono al gip e addirittura hanno nascosto coltello e vestiti insanguinati (perché non lo fa nessun delinquente assassino immagino), ridateci Chico Forti. Si scopre improvvisamente che a Roma ci sono condizioni precarie di sicurezza, i punti poco chiari, l’informatore, le aspirine e la droga mancante. E avanti a gridare seguendo il trend del momento, disinformati e scaricando la rabbia della propria insoddisfazione in rabbia generica, lontana, su massimi sistemi, senza le dovute competenze e senza che queste grida aiutino in qualche pur minimo minuscolo infinitamente piccolo modo a cambiare qualcosa. Gridate dagli spalti, ma a chi state gridando? Chi è nell’arena con il leone?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.