Tag: Rome

Quattro personaggi in cerca di un posto

    “Presto! Chiamate un Esorcista! O un Elettricista o al limite un Paguro!” “FERMI! A voi serve un Pubblicitario!”     Mi sveglio trafelato e sudato e mentre respiro affannosamente, con lo sguardo di chi ha visto la morte in faccia, mi guardo attorno con l’agitazione e la convinzione che in questa stanza, al

Continua a leggere
nessun commento

Universitette e piselli laser

  È un cambio repentino. Il salto decisivo. È varcare il confine. Essere oltre. Aldilà.   “Mi dia la fototessera, la ricevuta di versamento della tassa di preimmatricolazione, le carte di preimmatricolazione compilate in tutte le loro parti e il numerino della prenotazione del turno.”   “Quale tassa di preimmatricolazione?” “Avanti un altro!”   Era

Continua a leggere
nessun commento

La crisi che non ti aspetti è una questione di tempismo

Luogo comune e frutto dell’ipocrisia che in questa modernità regna sovrana è il disprezzo per chi si ubriaca. Perché bere fa male, ma con moderazione allo Stato non spiace. Più equilibrio, allora. Un signore che scopro chiamarsi Ministero della Salute da un balcone antistante una piazza gremita urla la sua dottrina. “Fratelli, io vi dico, non

Continua a leggere
nessun commento

Ricordati che se improvvisi ti serve un costume

“Pronto, maschione?” “We.” “Oi.” “Beh?” “Hai chiamato tu.” “Giusto. Che fem?” “Boh.” “M.” “Nessuna idea?” “Nah… Vègnit ki?” “Va bom. ‘rivo.” Il fatto è che quando sapevamo cosa fare filava tutto liscio e regolare. Ci si divertiva molto.  Davvero tanto. Però sono serate, o giornate, che non ricordo. Mi ricordo di aver riso e scherzato,

Continua a leggere
One comment